Documenti trovati: 18

Alberi amici

 

Gli Alberi Amici sono alberi piantati da chiunque desidera vedere germogliare un altro Albero Falcone in un giardino pubblico della sua città, nel cortile della sua scuola o in qualsiasi spazio che lo possa accogliere.

 

 Albero amico Liceo G.jpg

 Un Albero Falcone, albero di limoni, piantato dal Liceo Giulio Cesare, Roma.

Un Albero Amico a Milano: una magnolia che fiorisce dal 1993

Albero Amico_Istituto Marignoni Polo_MilanoL'Istituto Marignoni Polo ha dedicato una magnolia alla memoria di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e tutte le vittime coinvolte nelle stragi nel 1993. Lasciamo che a descivere questa scelta ed esperienza siano le parole del Dirigente Scolastico Pietro De Luca:

"Nel 1993, con l’allora Coordinamento delle scuole, abbiamo piantato una magnolia nei giardini di via Benedetto Marcello davanti al Liceo scientifico Volta (scuola appartenente al Coordinamento), nel corso degli anni abbiamo chiesto al Comune di Milano di intitolare i Giardini a Falcone e Borsellino ed ufficialmente il Comune lo ha fatto nel 2010: adesso sotto la rigogliosa magnolia è stato posto un cippo con le foto dei Giudici ed i nomi di tutte le vittime di capaci e via D’Amelio. Tutti gli anni il 23 maggio ed il 19 luglio ci troviamo con le scuole e la cittadinanza ai giardini, alla presenza delle Istituzioni, magistrati, personalità del mondo della cultura, per il ricordo  delle stragi che  culminano con il suono della sirena della vicina caserma dei vigili del fuoco alle 17.58 (il 23 maggio) e alle 16.58 (il 19 luglio)". 

 Albero Amico_Istituto Marignoni Polo_Milano    Albero Amico_Istituto Marignoni Polo_Milano

 

04 Albero Amico_Milano_ Istituto Marignoni Polo    Albero Amico_Milano_ Istituto Marignoni Polo

 

       

A Viganò nasce un Albero Amico: un Ulivo

Albero Amico_Vigano momento di inaugurazione.jpgA Viganò, in provincia di Lecco, gli alunni della classe quinta della Scuola Primaria insieme alle loro maestre, nell'ambito di una giornata di commemorazione organizzata a giugno insieme all'Amministrazione Comunale di Viganò,  hanno commemorato li giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre uomini della scorta piantando un ulivo a loro dedicati. 

"I ragazzi, dopo aver letto alcune frasi significative pronunciate dal giudice, hanno cantato un brano dal titolo "Il rap del Falcone", scritto da loro appositamente per l'occasione. 
La parte musicale è stata composta ed eseguita da Alessio Pamovio, esperto di musica che opera nella scuola. Nel testo presentato, i ragazzi hanno voluto comunicare i valori che Giovanni Falcone ha loro insegnato: il coraggio della verità, il senso del dovere, il collaborare, l'impegno Al termine dell'esecuzione del pezzo, davvero bello e ricco di spunti, gli alunni hanno lanciato nel cielo dei palloncini colorati, mentre si procedeva alla piantumazione di un piccolo ulivo. Accanto alla pianta, è stata anche posta una targa che recita: L'Albero di Falcone - Si può essere piccoli "grandi" eroi nella vita di tutti i giorni - Gli Alunni della Classe 2006 - con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale" (Casateonline 10 giugno 2017).

 

Albero Amico_Vigano.jpg      Albero Amico_Vigano_ piantumazione.jpg

 

 

 

Un nuovo Albero Amico a Verona: un Pero Fiorito

01.jpgUn nuovo Albero Amico si aggiunge: è stato piantato dagli studenti dell'IC “Chievo – Bassona – Borgo Nuovo” di Verona insieme ai loro professori ed è un Pero fiorito, scelto perché fiorisce proprio nei giorni in cui è avvenuta la Strage di Capaci. Un Albero che con i suoi fiori apre alla speranza di un futuro migliore.  Ecco l'esperienza raccontata dai docenti:

Si è tenuta il 23 maggio 2017 presso il cortile della Scuola Fainelli la piantumazione dell’albero donato da Amia in ricordo del giudice Giovanni Falcone e di tutte le vittime di mafia. Gli studenti delle classi prime, diretti dal prof. Resimini, hanno cantato e suonato la canzone “Pensa” accompagnati dagli studenti di tutte le altre classi che hanno appeso i loro messaggi sull’albero, così come avviene da venticinque anni in Via Notarbartolo a Palermo. Alla cerimonia sono intervenuti il Vice-Prefetto Tortorella, l’assessore all’Istruzione Benetti, il  Vice Provveditore Lo Duca, il Presidente della Terza Circoscrizione Paci e il Responsabile Settore Giardini di Amia Magnano e la Dirigente dell’IC 6 Mariangela Persona. Particolarmente toccante il discorso del Vice-Prefetto che ha ricordato un incontro con il Giudice Falcone a Roma poche ore prima della strage di Capaci. Il monito ai ragazzi presenti è stato di non pensare che la mafia sia una cosa lontana da Verona ma una minaccia reale che persiste su tutto il nostro Paese.

02.jpg

 

Un nuovo Albero Amico a Roma Corcolle: una Magnolia

06 Albero Amico IC San Vittorino_Roma.jpgUna giovane magnolia dedicata a GIovanni Falcone è stata piantata dai ragazzi dell'l'IC "San Vittorino - Corcolle" di Roma. Ecco le parole del Prof. GIanfranco Ferrari:

"In occasione del 25° anniversario della Strage di Capaci, gli alunni e i docenti del plesso di San Vittorino, Primaria e Secondaria dell'IC "San Vittorino - Corcolle" di Roma, hanno pensato di mettere a dimora una magnolia nel giardino della scuola esprimendo i loro pensieri, le emozioni e sensazioni derivanti dall'approfondimento della figura di Giovanni Falcone. E' scaturita una manifestazione ricca di riflessioni, propositiva per il senso civico e in vari momenti veramente toccante, coinvolgendo anche i familiari. Alla manifestazione ha partecipato la Banda musicale della polizia locale di Roma Capitale. All'evento è stato dato il nome "Per questo siamo..." 

 

 

 

01 Albero Amico IC San Vittorino_Roma.jpg   10 Albero Amico IC San Vittorino_Roma.jpg

02 Albero Amico IC San Vittorino_Roma.jpg     04 Albero Amico IC San Vittorino_Roma.jpg   

 

Si aggiunge un Acero: un nuovo Albero Amico a Sondrio

 Albero Amico_SondrioI ragazzi delle classi  III A III B e III C della Scuola Secondaria Luigi Torelli di Sondrio (Istituto Comprensivo Paesi Retici) in occasione del 23 maggio 2017 hanno dedicato un albero del giardino scolastico, un robusto Acero, intitolandolo al giudice Giovanni Falcone. Sotto di esso è stato posto un cippo  con la relativa targa.

Ecco la loro esperienza raccontata dal loro professore, Marco Bordoni: “Abbiamo svolto una mostra con disegni e fumetti sulla vita di Giovanni Falcone e al termine posto un cippo su un albero del nostro giardino scolastico, chiedendo che poi venisse ufficialmente riconosciuto come "Albero Falcone" dal Comune di Sondrio. L'albero che noi abbiamo deciso di scegliere come nostro "Albero Falcone" è un esemplare di acero. Per quanto riguarda i pensieri degli studenti... sono ancora appesi all'albero, nel senso che, partendo da un'idea di installazione di Joko Ono vista nei giardini della Collezione Guggenheim a Venezia alcuni anni fa, si è pensato di appendere, con mollettine minuscole, i pensieri dei ragazzi a fili che cadevano dall'albero e lasciare che queste riflessioni personali e nascoste mano a mano si sciogliessero a contatto con gli agenti atmosferici e quindi entrassero a far parte del "mondo" ”. 

 

Albero Amico_Sondrio     Albero Amico_Sondrio

 

 Un momento della mostra dedicata a Giovanni Falcone     Albero Amico_Sondrio

 

Un nuovo Albero Amico a Gussola (Cremona)

 

Albero Amico _Gussola con studenti.jpgUn nuovo Albero Amico fatto di filo è nato dalle mani degli studenti della scuola primaria dell'Istituto Comprensivo Dedalo2000 insieme alla loro M.a Paola Mazzolini che così spiega il percorso:

"L'albero della legalità è stato posto in piazza il giorno 23/5 carico di tutti i pensieri dei bambini sulla legalità posti vicino a frasi di suo fratello e del suo caro amico Paolo Borsellino.

Le morti di Giovanni e di Paolo hanno provocato una ferita in cui sono state conficcate radici che noi insegnanti dobbiamo sempre nutrire con i sogni e le possibilità  dei nostri alunni ricordando sempre che prima di tutto c'è  la poetica della vita e l'impegno per realizzarla".

 

  Albero Amico_Gussola CR.jpg      Locandina Albero Amico _Gussola.jpg  

  

Un nuovo Albero Amico ad Ivrea con tecnica del riciclo

Albero Amico ad Ivrea 1.jpgUn nuovo Albero Amico è stato realizzato nella scuola Secondaria di Primo grado "Giovanni Falcone" dell'Istituto Comprensivo di Ivrea II dagli alunni delle classi terze insieme alla loro insegnante Simona Annalisa Fornelli che qui ci racconta la sua esperienza:

"Gli alunni hanno partecipato ad un progetto sulla legalità incentrato sulla figura del giudice che si è concluso il 23 Maggio 2017, in occasione del venticinquesimo anniversario della Strage di Capaci, con la realizzazione di un "particolare" Albero Amico. Nell'ingresso della nostra scuola, infatti, era stato installato precedentemente un albero realizzato dal prof. Alfredo Samperi impiegando materiale di riciclo; il progetto gli ha ridato "vita" grazie alla collocazione sui suoi rami, come se fossero foglie, delle riflessioni dei nostri studenti su Giovanni Falcone e sul valore della lotta alla criminalità che la sua figura rappresenta".

 

Albero Amico ad Ivrea 2.jpg  Albero Amico ad Ivrea 3.jpg  

 

Albero Amico ad Ivrea 4.jpg  Albero Amico ad Ivrea 5.jpg

 

Un nuovo Albero Amico a Grumo Appula (BA)

Albero Amico_Grumo Appula

Un nuovo Albero Amico si è aggiungo a Grumo Appula (BA): un giovane ulivo, simbolo di pace  e di impegno nella lotta alla mafia.

Di seguito l'esperienza dei ragazzi e dei loro insegnanti.

Quest’anno, in occasione del XXV anniversario  delle stragi di Capaci e via d’Amelio, Grumo fa sentire la sua voce. Lo fa  la classe V C del plesso Devitofrancesco, dopo un percorso sulla legalità iniziato il 21 marzo con la “Giornata in ricordo delle vittime delle Mafie”. Il momento finale oggi, 26 maggio, con l’inaugurazione dell’Albero Amico, un albero della legalità gemellato con l’Albero Falcone, cresciuto  di fronte la casa del giudice a Palermo, diventato ormai un simbolo non solo per i Palermitani, ma per tutti coloro che, in Italia e nel mondo, si uniscono nella lotta alla mafia. #PalermoChiamaItalia. Grumo risponde all’appello di Palermo con un albero gemellato che accoglierà tutti i pensieri  e le riflessioni dei ragazzi di classe quinta. Si tratta di un alberello di ulivo, che la stessa classe V C ha piantato nel giardino della scuola qualche anno prima. Un alberello che è cresciuto con loro, in questi anni, accompagnandoli nel percorso di crescita scolastico; un ulivo simbolo della nostra terra ed emblema di pace. Tutto torna, nella lotta alla Mafia: la voglia di Pace, la crescita nell’onestà e nella lealtà. Un percorso impegnativo ed ambizioso, che ha coinvolto ed appassionato docenti e ragazzi, anche attraverso la lettura del libro "Perché ti chiami Giovanni". 

La Scuola si fa così  “presidio di legalità”, come ha detto il Ministro dell’istruzione nella cerimonia di commemorazione svoltasi qualche giorno fa a Palermo. 

Le insegnanti della classe V C del C.D. Devitofrancesco di Grumo Appula (Bari): Tiziana Baccelliere; Isabella Regina; Domenica De Paola; Nika Granieri

01.jpg      03.jpg       

 

06.jpg          07.jpg    

Un Albero Amico piantato a Triuggio (Monza e Brianza)

01.jpgIl giorno 2 giugno 2016, in occasione dell'intitolazione della Scuola Primaria di Tregasio, nel Comune di Triuggio, a "Giovanni Falcone", è stato piantato un nuovo "Albero Amico": un giovane Acero, su cui gli studenti hanno attaccato i loro messaggi a Giovanni, messaggi di legalità e di speranza. E' stato il momento finale di un percorso in cui i ragazzi sono stati coinvolti in varie attività per imparare a riconoscere nella legalità un grande valore di convivenza civile. Hanno capito che per essere cittadini attivi devono sempre cercare la verità e difendere la giustizia anche con scelte coraggiose quotidiane. 

 

 

 

 

 

 

 

    03.jpg  04.jpg

 

  07.jpg  06.jpg

Un nuovo Albero Amico in Terra di Puglia

01.jpg

Lunedì 23 maggio, nell’ambito delle manifestazioni per il 24° anniversario della Strage di Capaci,  gli studenti dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “G. Pavoncelli” di Cerignola (FG) hanno commemorato insieme al Dirigente Scolastico Pio Mirra e ai loro docenti, la prof.ssa Rosalba Ricci e la prof.ssa Laura Zefferino, la figura del giudice Giovanni scegliendo di piantare un “Prunus purpureo”. L’albero, con le sue foglie rosse, è dedicato al magistrato che si adoperò per la lotta alle cosche mafiose sacrificando la  sacrificato la propria vita per affermare e tutelare i principi fondamentali della giustizia.

Una targa, posta ai piedi dell’albero, riporta una frase di Giovanni Falcone che recita: “E’ tempo di andare avanti, non più confidando sull’impegno straordinario di pochi ma con l’impegno ordinario di tutti”.

 

 

 

   

 

 3.jpg

2.jpg

 

 

 

 

Un nuovo "Albero Amico" ad Abbadia Alpina - Pinerolo (Torino)

piantumazione 2.jpgUn nuovo Albero Falcone nasce il 25 maggio 2016 ad Abbadia Alpina di Pinerolo, in
provincia di Torino, piantato dagli studenti della Scuola Media "F. Brignone", al termine di un percorso di legalità sotto la guida dalla Prof.ssa Daniela Carano e dalla Prof.ssa Teresa Saieva. Il nuovo Albero Amico, un giovane ulivo, è stato piantato in una
 bellissima festa alla quale hanno partecipato gli alunni di tutto l'Istituto, i genitori, il Presidio Libera di Pinerolo nella persona del suo Presidente Francesco Incurato, e gli studenti delle scuole superiori, che hanno letto le loro riflessioni.

 icona_pdf.jpg    Scarica riflessione Studenti

    

  il nostro ulivo.jpg    albero amico 1.jpg

  

IMG_6665.JPG  IMG_6652.JPG

     

Un nuovo "Albero Amico" nel Comune di Aci Castello - Catania

 Il giorno 23 maggio 2016, in occassione dell'Anniversario della Strage di Capaci e di Via D'Amelio, un nuovo "Albero Falcone", un giovanissimo albero di carrubo, è stato piantato nel Comune di Aci Castello, ai piedi del Castello Normanno, dagli studenti degli istituti comprensivi statali "Verga-Falcone" e "R. Rimini".  E' stato scelto l'ingresso del Castello Normanno, spiega l'assessore alla cultura e politiche scolastiche Gisella Patané "perché ogni giorno solcano quella soglia moltissimi turisti siciliani, italiani e stranieri, così che il nostro messaggio e il nostro "No mafia" potesse avere maggiore risonanza". 

 

03.jpg

 

 

02.jpg      01.jpg

 

 

 08.jpg

Un Albero Amico costruito dalla Scuola Primaria "Arcimboldo" di Cologno Monzese

Camminare sulle gambe di altri uomini (16).jpgL'Albero è stato "riempito" di pensieri degli alunni della V A che di V B, Scuola Primaria "Arcimboldo" - Cologno Monzese  - MIl.

Sotto l'immagine di un messaggio scritto dagli alunni della V A,  l

Lunedì 23 maggio verrà posto nell'atrio della nostra scuola per ricordare il 24 anni dalla sua morte.

Maestra Rosalba Terzi e ALunni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un nuovo Albero Amico a Gazzada Schianno (Varese)

BLITZ23156.jpgUn nuovo Albero Falcone si aggiunge al nostro censimento di Alberi Amici. L’albero è stato piantato il giorno 23 maggio, è un albero di ulivo, “simbolo di pace, ma anche di resistenza e tenacia. E' un albero ancora giovane, come i nostri ragazzi e bisognoso di attenzioni come ogni realtà importante”. L’albero è stato piantato dagli alunni della Prof. Rosella Scaltritti,  ISIS "J.M.Keynes " di Gazzada Schianno (Varese).

 

 

 

 

 

Un nuovo Albero Falcone a Nichelino (TO)

 

Nichelino, 27 maggio 2015 - Una magnolia dedicata a Giovanni Falcone nel giardino pubblico Carlo Alberto dalla Chiesa di Nichelino (Torino). L'Albero Amico è stato dedicato a Falcone nell'ambito del Progetto  "Pillole di Legalità" dal Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nichelino e delle scuole della città come segno nel tempo che testimonia l'impegno dei giovani a "non dimenticare".

 

11313125_1607646046162858_2401194715993926681_o.jpg

 

  

   10559839_1607646189496177_6643607429881138688_n.jpg                     10406349_1607646049496191_6068124517559092665_n.jpg

 

 

   11020214_1607645432829586_6902755354672375013_n.jpg             albero falcone isegna ok.jpg

           

Come se fossimo a via Notarbartolo. Un albero di limoni, un altro albero Falcone, per continuare a sperare

foto albero limone amico.jpg

 

Roma - Il Liceo Giulio Ceare, Classe VB pianta un Albero Amico, un albero di limoni, nel cortile della scuola.

 L'esperienza:

"Il lavoro di approfondimento svolto dai miei alunni della quinta ginnasio B su Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e sulla mafia. In occasione delle celebrazioni per gli ottant’anni dell’istituto, i miei alunni hanno organizzato, per due giorni, uno stand “Come se fossimo a via Notarbartolo…Un albero di limoni, un altro albero Falcone, per non dimenticare e per continuare a sperare”.

Su un albero di limoni hanno fissato foglietti con i loro pensieri, su Giovanni Falcone, sulla sua esperienza di vita, sulla sua lotta contro il “mostro” mafia.  

Lo stand è stato un grande successo, un’esperienza formativa e didattica eccezionale, un vero e imprevedibile miracolo: gli alunni si sono sentiti protagonisti in un’attività in cui hanno creduto fortemente, hanno lavorato con grande entusiasmo, hanno svolto i loro compiti con precisione, puntualità e serietà, hanno imparato da illustri esempi di uomini eccezionali valori straordinari, fondamentali per il loro percorso di crescita, si sono emozionati nel presentare il loro lavoro, hanno acquisito fiducia in se stessi, si sono uniti tra loro in un proficuo lavoro di squadra che mai c’era stato prima. E hanno imparato come, con la speranza e la fiducia, che si sostanziano del ricordo di chi ci ha dato tanto al proprio Paese, si possa costruire un futuro migliore.

L’albero, poi, è stato piantato nel cortile della nostra scuola e ogni volta che lo guardiamo pensiamo a Suo fratello e lo ringraziamo nel nostro cuore, anche perché, ne sono convinta, era con noi in quei giorni.

I ragazzi della V B continueranno a lavorare sulla mafia, con letture e approfondimenti".

Prof.ssa Daniela Filareto, Liceo Giulio Cesare, Roma. 

Avviato Censimento "Alberi Falcone"

Abbiamo avviato un censimento per conoscere tutti gli Alberi dedicati a Giovanni Falcone e dunque "Alberi amici" in tutto il territorio nazionale e internazionale. Chiunque voglia segnalarci un Albero Falcone ci lasci un messaggio indicando i suoi recapiti (mail e telefono) per poter essere contattato. 

 

INVIA UN MESSAGGIO